24 Mag 2019

L’importanza del devo

Molti Coach improvvisati ti esortano a non dire mai “devo” ma “voglio”. Eppure devo è un verbo importantissimo, perché parla di efficacia. Il “voglio” definisce l’obiettivo desiderato, la direzione che dobbiamo seguire per arrivare dove desideriamo. 

Quando abbiamo definito dove vogliamo andare, però, non possiamo agire solo pensando a quello che vogliamo fare. In qualsiasi obiettivo o percorso di vita ci sono ostacoli, sfide e attività che vorremmo evitare, ma che servono per arrivare dove vogliamo. 

Continuare a chiederci solamente quello che vogliamo non ci permette di seguire la direzione desiderata: la cambiamo continuamente a seconda del momento e non riusciremo mai ad arrivare all’obiettivo. 

Una volta definito il traguardo, la domanda fondamentale che dobbiamo farci è questa: 

Cosa devo fare per arrivare dove voglio? 

Il “devo” parla delle azioni efficaci che ci permetteranno di proseguire, crescere ed arrivare dove vogliamo. Il devo non parla quindi solo di obblighi ma anche di eccellenza. È il motore del nostro obiettivo, che ci mostra quali sono le nostre priorità. È un momento importante che nel percorso di Coaching non può essere sottovalutato. È il momento delle decisioni coraggiose per il Coachee, è il momento della perseveranza oppure dell’efficacia. 

Il devo è importante: l’importante è non definire un obiettivo con un “devo”, cosa che molte persone fanno pensando di non potere raggiungere quello che vogliono. 

Il Coaching invece parte da un presupposto: l’obiettivo è sempre raggiungibile se è già stato raggiunto da altri e quindi devi chiederti “cosa voglio?” perché quel tipo di obiettivo è molto più motivante e quindi efficace. 

Share This Course