business woman happy with her growth and success - isolated over a white background
Coaching University
il tuo cammino per diventare Coach inizia da qui
Coaching University » il mercato
Cosa fare quando si diventa Coach? Il primo anno
business woman happy with her growth and success - isolated over a white background

Il mercato del Coaching è in espansione, ma è anche molto competitivo. Nessuna scuola parla di un periodo fondamentale nella vita di un neo-Coach, vale a dire il primo anno dopo la scuola.

Terminati gli esami nel corso, infatti, la persona si ritrova sul mercato . Mette in pratica i pochi consigli ricevuti dalla scuola e nella realtà, dopo un anno l’attività spesso, senza una guida, tende a non decollare.

Questo perché una cosa è essere un bravo Coach e una cosa è sapersi muovere sul mercato.

 

Prima di tutto, appena uscito da scuola,  il Coach si ritrova con un paradosso da risolvere: ha bisogno di fare pratica, ma non ha clienti. Consigliamo quindi di fare Coaching, anche gratuitamente, ad amici e conoscenti, chiedendo solamente di fare il nostro nome a possibili futuri clienti. In queste prime pratiche, è importante chiedere un riscontro preciso alla persona e al suo progresso verso l’obiettivo.

 

Consigliamo poi di non aprire subito un sito web: per quanto il sito personale sia ad oggi fondamentale, spesso non si hanno ancora le idee chiare su quale tipo di Coach e quale personalità vogliamo esprimere. Insomma, il neo-Coach ha le idee molto confuse sul proprio brand. Quello che ne risulta è un sito del tutto anonimo, poco professionale, poco chiaro e con contenuti esattamente uguali a quelli di mille altri Coach: un buon modo per diventare subito invisibili.

 

Consigliamo quindi di pensare a quale specializzazione si vuole prendere e quale brand adottare. Quale Coach volete essere sul mercato? Perché dovrebbero scegliere proprio voi? Cosa date, di unico, che altri non potrebbero mai offrire?

Non appena siamo riusciti a rispondere con cura a queste domande, siamo pronti per creare un sito personale professionale e una pagina Facebook, o LinkedIn, a seconda del nostro target di mercato.

 

Ricordiamo che la Coaching University nel Master in Coaching offre la piattaforma di e-coaching con centinaia di video tra cui un corso di Personal Branding per Coach, per superare brillantemente il primo anno di attività e costruire un brand forte e ricercato.