Speaker at business workshop and presentation. Audience at the conference room.
Coaching University
il tuo cammino per diventare Coach inizia da qui
Coaching University » il mercato
Come scegliere un Corso Professionale di Coaching
Speaker at business workshop and presentation. Audience at the conference room.

Dato che il Coach oggi è una professione molto richiesta, negli anni sono nate svariate scuole e prodotti per la formazione di futuri Coach. Districarsi tra le scuole può essere molto complesso per chi non ha molta familiarità con questo mondo.
In questo articolo cerchiamo di dare informazioni per una scelta informata.

Prima di tutto, Master in Coaching non è il nome corretto, dato che solo noi, in passato, abbiamo organizzato con un altro marchio, il Master in Coaching (universitario). Il nome corretto è quello di Corso Professionale di Coaching, o simili.

Il Coaching non ha un albo e questo permette, purtroppo, a tutti di diventare Coach anche con un rapido corso di pochi giorni. Una persona che si presenta sul mercato con queste competenze purtroppo non sarà molto efficace, perché il Coaching è una professione complessa e richiede tempo per essere maturata.

Ecco alcuni consigli nella scelta della scuola:

– Scegliere una scuola il cui programma segua le 11 competenze di ICF, la International Coach Federation, la più grande associazione al mondo. Questo permette di essere sicuri che il programma prepara la persona nella metodologia di Coaching più utilizzata al mondo. Inoltre, chi frequenta questo tipo di corsi potrà, con un esame, entrare a fare parte di ICF. Sono molte le aziende oggi che, proprio per tutelarsi rispetto alla grande offerta di scuole sul mercato, non sempre di grande qualità, richiedono Coach certificati ICF.

 

– Scegliere una scuola con un programma completo. Con un’esperienza di più di venti edizioni organizzate, in linea anche con le indicazioni dell’International Coach Federation, il nostro Corso Professionale di Coaching è di 16 giornate, distribuite nell’arco di circa 6 mesi. Diffidare da scuole che propongono corsi intensivi di una settimana – non è abbastanza e inoltre non c’è il tempo per sperimentare sul campo, che invece è fondamentale.

 

– Non scegliere un corso di PNL mascherato da Corso di Coaching. Molte scuole di PNL, vista la grande richiesta nel Coaching, hanno pensato di mascherare un corso di PNL in Corso di Coaching. La PNL è molto diversa dal Coaching e quindi, sebbene vi iscriviate ad un “Master in Coaching” in realtà state imparando ad applicare la PNL. Chiedete sempre il programma e chiedete se rispetta i canoni etici e professionali e le 11 competenze di ICF.