18 Lug 2019

Cambiare quando stai male

Il cambiamento è sempre difficile: spesso le persone stanno male, ma hanno paura di fare il salto, oppure non hanno chiari i loro obiettivi.Una prima domanda da farsi è: cosa non voglio più? Per poi scoprire cosa ci lega ancora alla situazione dolorosa in cui ci troviamo.

Infatti, se rimaniamo in una situazione dolorosa – un lavoro frustrante, una relazione tossica – è perché abbiamo comunque un vantaggio.  

L’essere umano non fa nulla senza un vantaggio ed è importante prenderne consapevolezza. Nelle sessioni di Coaching, quando si chiede al Coachee “qual è il vantaggio di questa situazione?”, il Coaching normalmente risponde “nessuno”. In realtà, dare al Coachee la consapevolezza che esiste sempre un vantaggio è un primo passo per trasferire quel vantaggio in un’azione molto più efficace per noi.  Le due domande: 

  • Che vantaggio ho nello stare in questa situazione?

  • Come farò a stare nella nuova situazione, con lo stesso vantaggio?

Ci permettono di costruire nuove routine – che hanno sempre un vantaggio – più efficaci, mantenendo lo stesso motore che ci ha spinto all’azione. 

Share This Course